BILANCIO SOCIALE: l’acquisizione della sede del Comitato Regionale un importante traguardo raggiunto in questo quadriennio

1069

Il progetto di acquisizione di una sede per il Comitato Regionale Piemonte Valle D’Aosta F.I.G.C.L.N.D. nasce nella stagione 2003/2004 grazie a specifiche delibere assembleari provinciali delle Società che hanno autorizzato il raggiungimento delle specifiche finalità e dalla successiva autorizzazione della Lega Nazionale Dilettanti.

Nel corso del tempo il Comitato, senza chiedere alle Associate alcun costo aggiuntivo alle rituali iscrizioni ai Campionati, ha provveduto ad allocare nel “fondo eventi straordinari” tutti i risparmi di gestione degli esercizi finanziari successivi sino ad arrivare già nella stagione 2012/2013 ad avere un una capienza nel fondo che permettesse la realizzazione del progetto.

I Consigli Direttivi precedenti a quello attuale tentarono, purtroppo senza un esito concreto, di portare a definizione tale progettualità, nonostante nei rispettivi programmi di politica sportiva fosse inserita come obiettivo primario.

L’insediamento del nuovo Consiglio Direttivo nella stagione 2016/2017 ha consentito di ottenere il risultato prefigurato negli anni precedenti, concretizzando con la Lega Nazionale Dilettanti l’acquisizione di due porzioni immobiliari situate in Via Tiziano Vecellio n.8 – Torino – di cui una ha accolto gli uffici del Comitato Regionale e delle Delegazione Provinciale di Torino, mentre la seconda sarà destinata, dopo alcuni interventi di adeguamento, a sede dell’Ufficio Regionale del Coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico, così da giungere finalmente alla realizzazione del cosiddetto “sportello unico” che da tempo sia la F.I.G.C. che la L.N.D. hanno identificato nella loro proposta di servizio per le Società ed Associazioni sportive.

Va rilevato che il Comitato Regionale Piemonte Valle D’Aosta è l’unico in Italia ad aver realizzato il progetto senza ricorrere all’accensione di un mutuo creditizio e senza dover gravare sulle associate relativamente al raggiungimento delle somme necessarie per l’avvenuto acquisto.

Si tratta di un traguardo di estrema importanza tenuto conto che viene conseguentemente determinato in modo estremamente considerevole il risparmio di costi a carico dei Gruppi Associativi dipendenti in considerazione dell’azzeramento dei costi di locazione della sede precedente e della contrazione dei costi delle utenze, con conseguente ottimizzazione delle risorse destinate agli stessi in termini di contributi e servizi e che hanno trovato già effettivo utilizzo nel corso della stagione corrente in termini di sostegno e salvaguardia del sistema calcistico delle due Regioni in concomitanza alle criticità verificatesi dalla pandemia conseguente al virus Covid-19.

Sempre in linea con il progetto di ottimizzazione delle risorse, il Consiglio Direttivo in carica ha provveduto nel corso del suo mandato a rinegoziare tutti i contratti di locazione delle sedi periferiche, con una sensibile diminuzione dei relativi costi ed in alcuni casi anche con accoglienza a titolo gratuito di alcune di esse grazie alla collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano che ha permesso di insediare la Delegazione del Verbano Cusio Ossola all’interno del C.O.N.I. Point di Verbania.

Anche in questo specifico caso il contenimento dei costi ha consentito di raggiungere le finalità di utilizzo dei risparmi più sopra esposti.