100 ORE PER LA SCUOLA Presentato il progetto

267

Sabato 7 dicembre 2019 presso il “Pala Errebi San Quirico” di Asti si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto “100 ORE PER LA SCUOLA” promosso dalla Delegazione Provinciale di Asti FIGC LND e dal Coordinamento Regionale del Settore Giovanile Scolastico volto a promuovere la pratica sportiva, finalizzata alla partecipazione di tutti gli studenti, compresi i diversamente abili, affinché ciascuno possa divertirsi e star bene, senza per questo sentirsi in dovere di diventare un campione.

L’iniziativa è rivolta agli alunni delle scuole “Anna Frank” – “Pascoli” – “Gramsci” – “Bottego” dell’Istituto Comprensivo 3 di Asti per l’anno scolastico 2019/2020, che grazie alle quattro Società astigiane aderenti al progetto, Asti, Canelli SDS 1922, Orange Futsal Asti e Sca Asti, potranno usufruire di 100 ore di attività motoria gratuita mediante i propri istruttori qualificati che supporteranno gli insegnanti.

Il Delegato Provinciale Walter Vercelli ha introdotto le autorità che sono intervenute durante la mattinata, ovvero l’assessore allo sport del Comune di Asti Mario Bovino, l’assessore all’istruzione del Comune di Asti Elisa Pietragalla, il Coordinatore Regionale del Settore Giovanile Scolastico Piemonte e Valle d’Aosta Luciano Loparco, la Coordinatrice dell’Ufficio di Educazione Fisica dell’Ust di Asti Paola Prunotto,la Delegata Provinciale del Coni Lavinia Saracco, la rappresentante dell’Istituto Comprensivo 3 di Asti Maria Rosa Amich, il referente provinciale per l’Attività Scolastica FIGC SGS Salvatore Tinebra,  il referente provinciale per l’Attività di Base FIGC SGS Alessandro Pontarolo e il professore di educazione fisica dell’Istituto Comprensivo 3 di Asti Alessandro Calaciura.

Inoltre, erano presenti i quattro referenti delle Società coinvolte: Enrico Porrino per l’Asti,  Mauro Burbello per il Canelli SDS 1922, Marco Caccialupi per l’Orange Futsal Asti e Federico Lumello per la Sca Asti.

“Tutto è nato da una carenza di istruttori nel coprire le ore di motoria per le classi primarie.” – spiega Vercelli – “Da questa situazione contingente si è sviluppata l’idea di offrire simbolicamente 100 ore di attività motoria, supportando le insegnanti con istruttori qualificati appartenenti alle Società calcistiche astigiane di con un unico progetto di collaborazione congiunto tra le Società aderenti. Con il professor Tinebra ed il professor Calaciura abbiamo incontrato le Società calcistiche di Asti città ed abbiamo spiegato loro l’iniziativa che volevamo promuovere. Tutte le Società coinvolte si sono dimostrate entusiaste di offrire delle ore di attività sportiva in un progetto congiunto, manifestando un’unità di intenti e di progettualità fuori dal comune, che evidenzia una realtà calcistica giovanile astigiana fortemente unita e senza atteggiamenti egoistici e personali.”

“Il risultato di questa sinergia è “100 ORE PER LA SCUOLA”, iniziativa che ha lo scopo di fornire 100 ore di attività motoria gratuita per gli alunni e le alunne delle classi 1, 2, 3, 4, e 5 delle scuole Anna Frank, Pascoli, Gramsci, Bottego dell’Istituto Comprensivo 3 di Asti, che inizierà nel mese corrente e terminerà entro la fine dell’anno scolastico 2019/2020. Compatibilmente con la disponibilità e l’impegno delle Società attualmente coinvolte è nostra intenzione estendere questo progetto anche ad altre scuole che ne faranno richiesta per il prossimo anno scolastico, coinvolgendo nella progettualità anche le altre realtà della nostra Provincia che si dimostreranno interessate all’iniziativa.” Conclude infine – “Crediamo che con questa iniziativa si possa dare un’immagine diversa del calcio e delle Società calcistiche in generale, attraverso  un percorso educativo e formativo, dedicato ai bambini e bambine in età scolare che passa attraverso il gioco, il divertimento, l’apprendimento di capacità motorie e l’avvicinamento alla pratica del gioco del calcio.”

L’incontro si è concluso con un festoso brindisi al nuovo progetto e con gli auguri di Buone Feste a tutti i presenti.