Terza categoria: un Campionato in continua espansione

1421

Prosegue il trend positivo per la Terza categoria subalpina, che conferma uno stato di salute del movimento che garantisce di poter proseguire nelle azioni di politica sportiva da tempo prefigurate dal Comitato Regionale.

Di fatto le Società aderenti a tele specifica attività agonistica sono ora 162, con un leggero aumento ma che configura la costante crescita del movimento di base, nonostante si siano registrati dieci ripescaggi di Società in Seconda categoria.

Questi i gruppi associativi che da questa stagione sportiva si sono presentate per la prima volta al nastro di partenza della Terza categoria, suddivise per Provincia:

  • Cabella Alta Val Borbera (Alessandria)
  • Cever.Massazza (Biella)
  • Cavaglià (Biella)
  • Beinette (Cuneo)
  • Corneliano d’Alba (Cuneo)
  • GS Passatore (Cuneo)
  • Margaritese (Cuneo)
  • Accademia Calcio Alba (Cuneo)
  • Valle Varaita (Cuneo)
  • Morevilla (Cuneo)
  • Sporting Borgolavezzaro (Novara)
  • Libertas Rapid (Novara)
  • Suno (Novara)
  • Esio (Verbano Cusio Ossola)
  • Comala (Torino)
  • Città di Rivoli (Torino)
  • San Giorgio Riva (Torino)
  • Auxilium Valdocco (Torino)
  • Real Olympia Collegno (Torino)
  • San Remigio (Torino)
  • Virtus Calcio (Torino)
  • Chisone (Torino)
  • Castiglione (Torino)
  • Moranese Trino (Vercelli)

“E’ un trend che garantisce di guardare al futuro con ottimismo, nonostante i tempi di difficoltà economica in cui versa il paese” commenta il Presidente Foschia “Questo dato positivo, che già nel corso delle ultime stagioni sportive ha dato segnali importanti, ci consente di proseguire con i programmi di politica sportiva a suo tempo prefigurati consapevoli che il lavoro che si sta svolgendo a favore del sistema calcistico delle nostre due Regioni ha fondamenta solide”