Stati Generali del Settore Giovanile e Scolastico: una opportunità di confronto e formazione

1131

Dopo la pubblicazione del Comunicato Ufficiale n.1 nazionale S.G.S. e delle conseguenti determinazioni del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale per quanto attiene alle attività agonistiche in tale ambito, si sono tenuti oggi a Orbassano gli Stati Generali del Settore Giovanile e Scolastico, convocati dal Presidente Christian Mossino e dal Coordinatore Regionale del Settore Luciano Loparco.

Alla presenza delle figure apicali delle Delegazioni Provinciali/Distrettuali e di quelle operanti presso il settore giovanile regionale e periferico, ha aperto i lavori il Presidente del Comitato Regionale Mossino il quale ha evidenziato la necessità, dopo il periodo della pandemia, di ricominciare a confrontarsi sui grandi temi dell’attività giovanile ritornando a quel dialogo continuo e costruttivo con la base affinchè sia garantita la necessaria formazione ed informazione, ma soprattutto tornando ad alimentare quei meccanismi di aggregazione necessari al raggiungimento delle finalità utili al sistema.

Ha proseguito i lavori il neo eletto Vice Presidente nazionale del S.G.S., Mauro Foschia, che ha illustrato le linee di politica sportiva del Settore, sottolineato l’importanza di assicurare un dialogo permanente con tutte le componenti del movimento del giuoco del calcio, cercando di migliorare l’attività di servizio a favore dei gruppi associativi operanti sul territorio, oltre a generare utili sinergie per lo sviluppo del calcio giovanile.

Il focus sui grandi temi è stato presentato dal Coordinatore SGS Loparco, che ha indicato tutte le novità introdotte soprattutto in ambito di attività di base, scolastica, scuole calcio, iniziative nazionali, centri tecnici federali, aree di sviluppo territoriale, calcio a cinque e calcio femminile.

I relativi approfondimenti sono stati accuratamente esposti ed analizzati dai vari responsabili dei vari ambiti, a partire da Rocco Frammartino, Roberta Pascarella e dai referenti regionali e territoriali.

La presentazione delle attività agonistiche è stata curata dal Segretario del Comitato Regionale Roberto Scrofani, che ha illustrato le modalità di svolgimento e le linee programmatiche individuate dal Consiglio Regionale.

I lavori sono iniziati alle ore 10 del mattino per concludersi, dopo una breve sosta, alle ore 16:30 circa; una giornata di full immersion che mancava ormai da tempo causa pandemia, ma che oggi ha garantito un sereno confronto sui temi peculiari dell’attività giovanile e scolastica, partendo dall’informazione per passare attraverso la formazione e per cogliere infine gli aspetti fondamentali di una sana e necessaria condivisione ed aggregazione.