IMPIANTISTICA Accordo Credito Sportivo-LND-Fidicom per mutui agevolati alle Società

898

Lo scorso 2 agosto è stata siglata a Roma, presso la sede dell’Istituto per il Credito Sportivo, la convenzione tra la banca pubblica dello Sport e la Cultura, la Lega Nazionale Dilettanti e Fidicom Garanzia al Credito 1979, per la concessione di mutui alle società e associazioni del calcio dilettantistico affiliate alla LND.
Caratteristica principale dell’accordo è la possibilità di garantire integralmente i mutui concessi dall’Istituto per il Credito Sportivo attraverso la sinergia tra due distinti strumenti di garanzia: il Fondo di Garanzia per l’impiantistica sportiva gestito dal Credito Sportivo, che garantirà i mutui per l’80% dell’importo, ed il Confidi Fidicom che coprirà il rimante 20%.

Lo stanziamento di un apposito Fondo da parte della LND consente di contro-garantire Fidicom per le garanzie rilasciate, riducendone quindi il prezzo finale per società e associazioni sportive.

Le condizioni dei mutui, che hanno una durata fino a 15 anni, sono particolarmente convenienti proprio in virtù dell’assetto delle garanzie a presidio delle operazioni.
La convenzione mette inizialmente a disposizione delle affiliate LND un plafond di mutui di € 4,5 milioni da destinare prevalentemente a interventi di messa a norma e in sicurezza, abbattimento barriere architettoniche ed efficientamento energetico, oltre che a ristrutturazioni e realizzazioni di nuovi impianti per il calcio.

“L’accordo siglato oggi con il Credito Sportivo e con Fidicom rappresenta una grande novità per lo sviluppo dell’impiantistica sportiva in Italia. – ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia – favorire la realizzazione di strutture moderne ed efficienti costituisce un fattore imprescindibile per le attività del calcio dilettantistico e per la crescita delle nostre Società, con ricadute positive sui territori di riferimento, creando così un circuito virtuoso. Migliorando la qualità degli impianti, migliora anche l’offerta sportiva. La firma di questa convenzione è l’ulteriore testimonianza dell’impegno della LND nell’individuare soluzioni concrete a sostengo dei suoi club”.

“Questo accordo – ha dichiarato il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi – è solo il punto di partenza della collaborazione con la LND e Fidicom, nata dall’analisi, dalla ricerca e dal confronto con i Comitati Regionali e le società per contribuire in maniera concreta allo sviluppo del calcio dilettantistico, attraverso la riqualificazione e la realizzazione di nuovi impianti. Il Credito Sportivo è già pronto ad aumentare in maniera significativa il suo impegno, fornendo opportunità incentivate per migliorare le infrastrutture ad alto profilo di socialità in tutte le regioni, che sono alla base della crescita del movimento calcistico italiano”.

“Siamo molto motivati dalla sottoscrizione dell’accordo – ha dichiarato il consigliere delegato di Fidicom Umberto Pirelli – Da sempre Fidicom, supporta le imprese di minori dimensioni; quindi è stato naturale condividere l’impegno del Credito Sportivo e della Lega Nazionale Dilettanti. Il risultato è un plafond a favore delle società calcistiche di minore dimensione, che rappresentano l’ossatura dell’attività educativa dello sport a favore dei nostri giovani, della famiglie e comunità territoriali”.