Il bilancio sociale diventa esempio di strategia di sostenibilità all’interno della conferenza “Pillole di sostenibilità” organizzata da Terra Madre

581

Attuare una strategia di sostenibilità in ambito economico, sociale e ambientale è un imperativo categorico per ogni organizzazione che guardi al futuro. Lo chiede l’Italia con la Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile; lo chiede l’Europa con il Piano d’azione della Commissione europea per finanziare la crescita sostenibile; lo chiedono le Nazioni Unite con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Siamo orgogliosi di pubblicare l’intervento del Presidente Christian Mossino, della Consigliera Regionale Elisa Candido e del Segretario Regionale Roberto Scrofani in occasione della Conferenza “Pillole di Sostenibilità – tecniche e modelli” organizzata da Terra Madre – Salone del Gusto.

Il lavoro svolto in occasione della redazione del Bilancio Sociale, pubblicato dal Comitato Regionale nel mese di dicembre 2020, diventa esempio di strategia di sostenibilità.

Una strategia di sostenibilità genera vantaggi che aumentano l’economicità e la competitività delle aziende mitigando i rischi finanziari e non finanziari, agevolando la gestione dei rapporti con la pubblica amministrazione, facilitando l’accesso al mercato del credito e alle risorse finanziarie. Lo sviluppo sostenibile è elemento essenziale del progetto strategico delle organizzazioni dotate di adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili. Pertanto la sostenibilità deve essere voluta, pianificata, progettata, agita, rilevata, misurata, valutata, raccontata. Sono necessari modelli gestionali innovativi e modelli amministrativi integrati.

È essenziale creare una nuova cultura amministrativa e manageriale capace di gestire in modo circolare i sei capitali aziendali: umano, sociale e relazionale, finanziario, produttivo, intellettuale, naturale, per creare valore condiviso e sostenibile. È la sfida di amministratori, manager, consulenti e organi di controllo che guardano al futuro.

La conferenza si è svolta in modalità online il giorno Giovedì 11 febbraio 2021

Sostenibilità: esperienze nel terzo settore e nello sport

PROGRAMMA

Saluti di benvenuto:

Antonio Cherchi, commercialista, componente comitato esecutivo Slow Food Italia Valter Cantino, commercialista, consigliere ODCEC di Torino

Christian Mossino, Presidente del Comitato Regionale FIGC LND Piemonte e Valle d’Aosta

intervenuti tecnici:

Gianmarco Sala, Direttore Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo

Marco Salza, direttore generale del Presidio Sanitario San Camillo Torino

Elisa Candido e Roberto Scrofani, Consigliera e Segretario del Comitato Regionale FIGC-LND Pimonte e Valle D’Aosta

Moderatore: Davide Barberis, Tesoriere ODCEC