Comunicato Stampa del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale

2438

Alle 18:00 di ieri si è svolta una riunione di Consiglio Direttivo del Comitato Regionale nel corso della quale il Presidente Mossino ha provveduto a relazionare in merito agli argomenti trattati in ambito di Consiglio di Lega ed attinenti alle attività future, con particolare attenzione alle annate dei calciatori nelle categorie dilettantistiche di riferimento ed al procedere dell’analisi riferita a costi/ristori affinchè si giunga a breve alla definizione degli interventi da parte dei superiori organismi federali.

Il Consiglio regionale ha poi deliberato l’avvio del progetto formativo riguardante l’organizzazione di Corsi per Dirigenti di 1° livello, con il riconoscimento della qualifica di “Società Qualificata LND-Piemonte Valle D’Aosta”.

Inoltre, preso atto del nuovo protocollo della FIGC che di fatto consente lo svolgimento di gare amichevoli e di Tornei, il Consiglio del Comitato Regionale ha disposto che sino al 30 giugno p.v. le Società che ne richiedono l’autorizzazione non saranno tenute al pagamento delle relative tasse di approvazione, quale misura di sostegno alle associate.

Altresì, tenuto conto della necessità di fornire il necessario servizio in relazione all’organizzazione di amichevoli e tornei delle Società, ha disposto che il Comitato Regionale e le Delegazioni Provinciali/Distrettuali – pur continuando ad essere chiusi al pubblico per disposizioni della LND – siano operativi nel proprio interno per le competenze afferenti la verifica ed approvazione delle istanze societarie in merito alle suddette specifiche attività.

In ultimo, il Consiglio ha proseguito analizzando le risultanze del nuovo progetto live streaming di alcune gare dei campionati di preminente interesse nazionale, stabilendo di proseguire nella sperimentazione che porterà nella prossima stagione sportiva ad un assetto operativo e qualitativo di buon livello.

Il Consiglio regionale prosegue il suo lavoro raccogliendo le istanze dal territorio. Lunedì 10 maggio ci sarà una riunione di area nord dalla quale scaturiranno ulteriori approfondimenti che saranno sottoposti al consiglio federale del 17 maggio pv..

Il Presidente Mossino, a conclusione dei lavori ha manifestato la propria soddisfazione per la recente decisione del Senato di spostare al 2024/2025 l’entrata in vigore della legge di riforma dello Sport, con la speranza che questo slittamento vada nella direzione del “binario morto” così come molte fonti autorevoli stanno sostenendo, evidenziando che tale ultimo provvedimento rispecchia la volontà espressa e fortemente sostenuta sia dalla FIGC che dalla Lega Dilettanti e specificatamente dal suo Consiglio.