Comunicato stampa del Consiglio Direttivo

409

Si è tenuta Sabato una riunione del Consiglio Direttivo convocata dal Presidente Mossino al fine di individuare idonee proposte da sottoporre Venerdì prossimo al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti.

Sono stati esaminati tutti gli scenari possibili partendo da un unico riferimento caratterizzato dalle prescrizioni e dalle scadenze contenute nell’ultimo DPCM e che vede sia la Regione Piemonte che la Valle D’Aosta contrassegnate come “zona rossa” con la conseguente chiusura di tutte le attività sportive.

Tutte le ipotesi prefigurate terranno conto delle esigenze primarie delle Società ed Associazioni Sportive e secondariamente della volontà di poter garantire il più possibile lo svolgimento delle competizioni, purchè queste non rechino difficoltà per alcuno ma sempre nello spirito di poter rispettare auspicabilmente una normale e, possibilmente, regolare prosecuzione delle attività.

Ovviamente le attenzioni ai campionati dovrà essere subordinata a quella della salute di dirigenti, tecnici, calciatori e calciatrici, in un momento di grande pericolo per l’umanità a causa del protrarsi e del moltiplicarsi dei contagi da Covid-19.

Il Consiglio ha, inoltre, evidenziato la necessità di continuare a monitorare tutte le misure che le istituzioni governative nazionali e territoriali porranno a disposizione del sistema sportivo al fine di garantire ogni assistenza alle associate nell’ambito delle procedure di assegnazione.