Celebrazione del calcio giovanile in tutte le Province del Piemonte e della Valle D’Aosta

3361

Nel mese di Maggio e Giugno in tutte le Province delle nostre due Regioni si svolgeranno le feste del calcio giovanile, un momento di condivisione, aggregazione e valorizzazione del movimento di base.

Queste le date e i luoghi dove centinaia di Associazioni Sportive, migliaia di bambini e bambine, daranno vita insieme ai propri dirigenti ed allenatori ai festeggiamenti voluti dal Comitato Regionale:

SABATO 27 MAGGIO

CUNEO ORE 9.45 FRONTE MUNICIPIO Via Roma 28 CUNEO

PINEROLO ORE 14.30 STADIO LUIGI BARBIERI Viale Piazza D’Armi 6 Pinerolo (TO)

GRAVELLONA TOCE ORE 14.30 STADIO BOROLI Corso Sempione 200 GRAVELLONA

ASTI ORE 15.00 STADIO CENSIN BOSIA Via Ugo Foscolo 19 ASTI

BIELLA ORE 15.00 STADIO POZZO LA MARMORA Viale Macallè 21 BIELLA

DOMENICA 28 MAGGIO

VALDENGO (BI) ORE 10.00 STADIO FURNO MARCHESE via Libertà VALDENGO (BI)

SABATO 10 GIUGNO

TORINO ORE 9.30 STADIO PRIMO NEBIOLO Parco Ruffini Viale HUGUES 10 TORINO

ALBA ORE 9.45 IMPIANTO SPORTIVO AUGUSTO MANZO Corso Piave ALBA (CN)

GRESSAN (AOSTA) – ORE 14.00 CAMPO SPORTIVO COMUNE DI GRESSAN LOC.LES ILLES

ALESSANDRIA ORE 14.30 STADIO MOCCAGATTA Spalto ROVERETO 17 ALESSANDRIA

VERCELLI ORE 14:30 CAMPO SPORTIVO COMUNALE DI CRESCENTINO, VIA RAFFAELLO 1

DOMENICA 11 GIUGNO

BOLLENGO (IVREA) ORE 14.30 CAMPO SPORTIVO GUAGLIONE Via Biella BOLLENGO (TO)

NOVARA ORE 14.30 STADIO SILVIO PIOLA Viale MARMO 8 NOVARA

“La celebrazione del calcio giovanile è una iniziativa del Comitato Regionale che vuole richiamare l’attenzione delle istituzioni, degli enti territoriali, dei genitori, della scuola, dei mass media e di tutti gli appassionati sportivi sull’importanza del ruolo svolto dalle nostre Associazioni a favore dei giovani che praticano ed amano la nostra disciplina sportiva. Una vera festa che vuole diventare un rituale appuntamento per porre in giusto risalto le peculiarità del nostro movimento calcistico giovanile” ha commentato il Presidente del Comitato Regionale Mauro Foschia.