Approvata la delibera per i bandi a favore delle Associazioni Sportive: in arrivo 4,5 milioni di euro

12708

Anche se con qualche giorno ritardo la Giunta della Regione Piemonte questa mattina ha approvato la delibera che stanzia 4,5 milioni e approva i criteri del bando a favore di tutte le Associazioni Sportive, Federazioni, enti di promozione sportiva, e Dsa per la ripartenza delle attività.

Si sta, quindi, completando l’iter procedurale che consente a tutte le Associazioni Sportive Dilettantistiche piemontesi di ottenere sussidi economici a loro sostegno e salvaguardia; un percorso iniziato grazie all’opera di sensibilizzazione che, per quanto riguarda il calcio, già da marzo ha visto le nostre Società dare seguito in modo significativo e coordinato ad una sollecitazione del Comitato Regionale e che ha subito trovato il consenso e l’attenzione dell’Assessore allo Sport Fabrizio Ricca, al quale occorre riconoscere tempestività di intervento.

Una delle condizioni necessarie per essere ammesse ai benefici contributivi è la regolare iscrizione al Registro Nazionale del C.O.N.I.; per questi motivi ormai da diversi giorni gli Uffici del Comitato Regionale di Via Tiziano hanno inviato a tutte le Associate che non risultavano regolarmente iscritte al predetto Registro C.O.N.I. specifiche e-mail con precise indicazioni su come perfezionare e regolarizzare la loro posizione.

Purtroppo molte Associazioni affiliate non hanno mai curato in passato tale aspetto, nonostante le numerose sollecitazioni e le indicazioni a suo tempo fornite; in ogni caso nel corso dell’ultimo mese è stata attivata dal Comitato Regionale una intensa attività di interazione anche con gli uffici centrali del C.O.N.I. e della F.I.G.C. e che sta permettendo di risolvere i problemi di centinaia di A.S.D., guidandole nelle procedure necessarie consentendogli così di giungere all’apertura dei bandi con il possesso del requisito richiesto.

Tra le erogazioni sono ammesse le spese fisse quali affitto, utenze, spese per il personale (istruttori). Tetto massimo del contributo è di 4mila euro per le associazioni. La domanda sarà disponibile a breve (entro la seconda settimana di giugno) sul sito della regione Piemonte e dovrà essere compilata online su una piattaforma digitale. Requisito per la compilazione è il possesso dello Spid (sistema pubblico di identità digitale).

Questo passaggio è fondamentale per far partire i bandi che daranno respiro alle nostre associazioni sportive – spiega l’assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca -. A giugno sarà possibile compilare i bandi per accedere ai fondi. Dobbiamo fare in modo che chi lavora sul territorio possa sopravvivere a questa grave crisi e ritornare alla normalità”.

Christian Mossino, Presidente del Comitato Regionale, ha commentato “Ho accolto con molta soddisfazione la notizia di questa mattina; sono soprattutto  orgoglioso di aver fatto “squadra” con le nostre Società ed Associazioni Sportive in un momento particolarmente difficile per il nostro movimento, insieme a loro e grazie alla sensibilità dell’Assessore Ricca siamo riusciti a raggiungere un primo ed importante risultato“.